Il mio percorso

DSC_0032-2_dim
terra_2
DSC_0013-2_dim
DSC_0041-2_dim
     

Titoli di studio  

  • Diploma da cuoco presso la Scuola I.P.P.S.S.A.R di Viterbo.
  • Diploma da chef de range presso l’Istituto Alberghiero I.P.P.S.S.A.R. di Viterbo.
  • Attestato di qualifica come pasticcere presso l’Istituto di Formazione Professionale di Viterbo “La Mia Arte”.
  • Diploma di partecipazione al corso “Conoscenza del Vino” a Porthos.
  • Attestato sulla cucina scientifica con Dario Bressanini.
  • Attestato sulla conoscenza dell’olio d’oliva extravergine, dalla raccolta alla degustazione, agronomo Seghetti.
  • 1 e 2 livello A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier)

          

Ho iniziato le mie esperienze di lavoro dopo la scuola alberghiera nel 1996, partendo da una cucina tradizionale fino ad arrivare ad una cucina di alto livello man mano che cresceva la mia esperienza, girando in tutte le partite di molti ristoranti ed alberghi principalmente in Italia, Trentino Alto Adige e Toscana ma anche all’estero, New York e Colonia.

Esperienze più importanti

Ho lavorato per tre anni come sous chef con lo chef  Perdicchia Domenico.

Ho lavorato con lo chef pasticcere Selvaggini Romolo.

Ho lavorato nel 2003 all’Hotel Kruiz Berg Pass a Sesto di Pusteria (Bolzano) come chef sousier con lo Chef Rudolf Laitner.

Ho lavorato dal 2004 al 2008 al Ristorante “Le Colline Ciociare” di Acuto  come sous chef con lo Chef Salvatore Tassa.

Ho imparato molto anche dagli chef:

Paolo Donei ristorante Malga Panna di Moena (Trento)

Karl Baumgartner ristorante “Schonek” Muhlen Bei Pfalzen (Bolzano)

Norbert Niederkofler ristorante Rosa Alpina di San Cassiano (Bolzano)

a loro un mio grazie …

A diventare chef non te lo insegna nessuno…era il momento di fare.

 

  • A marzo 2008, data della prima apertura, inizio come Chef nel ristorante “Pipero” ad Albano Laziale (Roma) fino al 15 novembre 2009 ottenendo i primi riconoscimenti dalle guide del settore e il premio di “Cucina Innovativa” dal Gambero Rosso.
  • Nel 2009 sono stato premiato come miglior chef emergente del Lazio e secondo del centro Italia da Cooking for Olive Oil di Luigi Cremona.
  • Dal 30 novembre 2009 al 1 maggio 2010 sono stato lo chef del Grand Hotel Palace *****L di via Vittorio Veneto a Roma.
  • Ho vinto il concorso “Cioccolato di-vino” sull’utilizzo del cacao in cucina.
  • Da marzo 2009 insegno ai corsi professionali del Gambero Rosso, dal 2014 all’Ateneo Italiano della cucina Coquis.
  • Nel giugno 2010 sono stato chiamato dall’Ambasciata di Finlandia per occuparmi di eventi tra Italia e Finlandia fino ad ottobre 2010.
  • Nel 2010 ho partecipo al Concorso Internazionale “Il Piennolo d’oro” conquistando il secondo posto.
  • Ad aprile 2011 inizio come Chef all’Enoteca la Torre di Viterbo. Ho lavorato nella mia città per due anni con grande entusiasmo arrivando ad importanti riconoscimenti, dalla stella Michelin alle due forchette del Gambero Rosso.
  • Nel maggio 2013 l’Enoteca la Torre si trasferisce a Villa Laetitia di proprietà della Sig.a Anna Fendi ed ho lavorato per tre anni fino al 30 gennaio 2016, conquistando le Tre Forchette del Gambero Rosso e la stella Michelin.
  • Nel marzo 2017 ho vinto la 4° edizione dello Chefs Cup Contest ispirato ai fumetti.

Alcuni eventi importanti a cui ho partecipato

Rotary Club per “Emergenza Sardegna”;

“Il Treno della Memoria” ad Eataly Roma;

“Il Risotto Day” Roma;

“Chef in Jazz” presso Auditorium  di Roma – Parco della Musica con il piatto “Brodo di ceci e castagne e Raviolo liquido d’olio” abbinato alla musica di Gregory Porter;

“Tour Zacapa Rum 2015” abbinamento con il rum;

“Gout de France”  2015 il mio menù è stato selezionato per omaggiare la cucina francese e i suoi valori di convivialità nel mondo da Alain Ducasse. Grazie a questo evento ho potuto portare la mia cucina all’interno dell’Ambasciata Francese con il Presidente del Senato Gerard Larcher.